CERCARE CIVILTÀ ALIENE IN ALTRE GALASSIE

Alien-galaxy

Quando ero sotto il cielo di velluto nero del Texas occidentale pochi mesi fa ho avuto una magnifica vista del cielo stellato della nostra galassia, in direzione della costellazione del Sagittario.

Quante civiltà avanzate potrebbero esserci in questo centro della Via Lattea? ho riflettuto. Dopo tutto, questa è la direzione in cui il misterioso segnale radio “WOW”  è stata rilevata trenta anni fa.

Il problema è che siamo inseriti in una fitta foresta di stelle, e individuare la posizione di una civiltà extraterrestre, o uno che sta tentando di contattarci – è il proverbiale ago in un pagliaio nella ricerca come gli scienziati del SETI dicono sempre.

Pertanto, avrebbe senso andare a cercare in una vicina “foresta”, o di una galassia vicina, le prove di intelligenza extraterrestre.

 

Poiché anche le galassie più vicine sono milioni di anni luce di distanza, ogni idea di comunicare con gli alieni è irrealizzabile. Le nostre osservazioni sarebbero per l’identificazione puramente archeologica di prove delle azioni di una civiltà.

Per fare ciò bisogna guardare gli alberi più alti in della foresta, cioè, le attività di ingegneria su scala così vasta che danno un aspetto anomalo per la galassia che non può essere spiegato coni  noti processi astronomici. Le caratteristiche sarebbero invece l’opera di super-super civiltà che stanno lasciando la loro impronta ecologica della galassia su una mega-scala.

Nel 1964 L’astronomo sovietico Nikolai Kardashev ipotizzato tali civiltà extraterrestri di tipo II. Avrebbero superato le nostre capacità di produzione di energia di un fattore di circa dieci miliardi di volte. Come? Catturando la produzione totale di energia della loro stella madre.

Nei primi anni 1960 il fisico Freeman Dyson ha proposto che un guscio potrebbe essere costruito attorno ad una stella per intercettare gran parte della sua energia. La conchiglia dovrebbe essere fabbricata dallo smantellamento di un pianeta con la massa di Giove.

WISE

Questa cosiddetta sfera di Dyson è leggendaria e ci sono state ricerche, anche di dati astronomici a infrarossi. Il problema è che una stella avvolta in polvere apparirebbe molto simile a una sfera di Dyson.

Super civiltà può vivere in off black hole?

L’immagine qui sopra del Field Infrared Survey Explorer della NASA  è un esempio. L’oggetto rosso in alto a sinistra è una stella invecchiata avvolta nella  polvere. Tuttavia, in un sondaggio di 250.000 sorgenti celesti a infrarossi catalogati nel 1970, 17 sono “quasi”  plausibili firme della sfera di Dyson , secondo Richard Carrigan del Fermilab.

E ‘immaginabile che una super-civiltà sarebbe cominciata  con una ondata di colonizzazione che si allarga a vicine stelle di tipo solare dalla sua base di origine. Ogni ramo colonizzato sarebbe un sistema planetario con la costruzione di una sfera di Dyson intorno alla stella ospite.

Carrigan immaginava  gruppi di sfere di Dyson che racchiudevano un raggruppamento di stelle colonizzate da una civiltà di tipo II Kardashev. La logica è che dopo aver costruito una  cortile con recinzione si può iniziare a concettualizzare la costruzione della Grande Muraglia della Cina e ancora la speranza di avere una prospettiva sul processo.

Questi sarebbero rilevati come anomali vuoti scuri del disco di una galassia. Quando questi vuoti sono stati osservati a luce infrarossa , brillano con la radiazione di calore le superfici delle sfere Dyson. Ciò mostrerebbe che non sono semplici vuoti in cui stelle di tipo solare sono vistosamente mancanti.

M31 PHAT

Hubble Space Telescope sta conducendo una pluriennale indagine in una fascia della vicina galassia di Andromeda (M31). Le immagini sono piene di stelle che assomigliano a granelli di sabbia su una spiaggia. Ciò potrebbe renderlo un ottimo progetto scientifico, di setacciare i campi delle regioni di aspetto anomalo di Andromeda.

M51, è anche un luogo ideale per andare in cerca di bolle Dyson.Hubble ha fotografato l’intera galassia fino a una risoluzione di circa 15 anni luce. Le foto di Hubble e Spitzer Space Telescope a raggi infrarossi della galassia e le successive analisi  rivelano la tipica ragnatela intricata di  filamenti polverosi.

Tuttavia, una stima approssimativa qualitativa Carrigan suggerisce che ci siano bolle o vuoti inspiegabili in M51. Questa analisi è complicata dal fatto che il modello di luce infrarossa di una galassia spirale stessa comprende dei vuoti.

Ellittico

Gigantesche galassie ellittiche (vedi sopra), che sono completamente prive di luce, sarebbe molto strano in effetti se vuoti scuri sono stati rilevati. Tuttavia, le più vicine galassie ellittiche sono a 60 milioni di anni luce di distanza e quindi richiederebbe un telescopio spaziale Hubble molto più grande che per produrre una risoluzione sufficiente.

L’apparente mancanza di qualsiasi prova per i grandi manufatti in galassie vecchie come la  nostra, ci farebbe pensare a un limite massimo per l’evoluzione delle tecnologie avanzate di civiltà aliene.

Kardeschev ha  ipotizzato circa un tipo III  di civiltà che sfruttano l’energia di un’intera galassia. L’evidenza osservativa di astro-engineering  completo su una galassia manca, e quindi è giusto dire che le civiltà di tipo III o non esistono affatto, o almeno non ancora per il momento.

L’universo ha 12 miliardi di anni per evolversi il tipo II o III di civiltà. Se non ci sono  evidenti  testimonianze archeologiche, allora forse esseri intelligenti non si evolvono  al di là  del mega-engineering sulla scala di un unico sistema planetario.

Forse gli extraterrestri semplicemente non hanno la motivazione, il know-how, o il bilancio.

Image credit: NASA, ESA

Di Ray Villard

Fonte: http://news.discovery.com/sp

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...